Efficienza energetica: l’asilo di Sinigo "osservato speciale"

2' di lettura 08/04/2022 - L’attenzione verso il monitoraggio delle prestazioni energetiche e la riduzione dei consumi degli edifici è aumentata sempre di più negli ultimi anni. In questo contesto si colloca il progetto SINCRO - Sensible INteractive ContROl system for smarter buildings – che ha l’obiettivo di sviluppare un sistema interattivo per la gestione energetica degli edifici.

Il potenziale innovativo di SINCRO consiste nella volontà di sviluppare una nuova soluzione integrata e non invasiva, sfruttando le potenzialità delle nuove tecnologie IoT (Internet of Things, internet delle cose) e integrandole con il coinvolgimento attivo e intelligente degli/delle utenti per intervenire sul tema della sostenibilità e la riduzione dei consumi. La soluzione viene attualmente sperimentata a Sinigo sugli edifici che ospitano le scuole per l’infanzia in lingua Italiana “Regina Elena” e quella in lingua tedesca “Sinich” nonché un edificio dell’IPES, l’Istituto per l’edilizia sociale. Nel corso di un recente sopralluogo, la vicesindaca e assessora all’ambiente Katharina Zeller e l’energy manager del Comune di Merano Marco Masin, accompagnati dagli esperti del centro di ricerca applicata Frauenhofer Italia, hanno verificato in loco i risultati intermedi del progetto, che terminerà nel giugno prossimo.

“La tecnologia innovativa rappresenta un supporto imprescindibile per riuscire ad abbattere in modo significativo i consumi, ridurre le emissioni di CO2 e incrementare al tempo stesso il comfort abitativo all’interno degli edifici. Quello abitativo e dei trasporti sono i due settori più energivori. Come ente pubblico vogliamo continuare a dare il buon esempio e procedere progressivamente al miglioramento dell’efficienza energetica degli immobili di proprietà del Comune”, ha ribadito Zeller. Il progetto SINCRO, al quale lavorano Alperia Green Future, Fraunhofer Italia, Eurac Research e systems, ha preso il via a novembre 2020 ed è in fase di sviluppo e installazione del sistema di monitoraggio negli edifici selezionati. In una seconda fase si implementeranno la piattaforma di gestione dei dati dell’edificio, l’interfaccia di coinvolgimento degli utenti e le logiche di gestione dell’impianto.

La terza fase invece prevede un ciclo di monitoraggio dell’edificio adottando le soluzioni sviluppate e la validazione della loro incidenza sui consumi e sul comfort interno. L’amministrazione comunale meranese ha già collaborato in passato con il centro di ricerca applicata Frauenhofer Italia dando vita, nel 2018, al progetto 'MeranoSmart: una città inclusiva e digitale', il cui obiettivo era quello di garantire la più ampia partecipazione possibile anche in materia di sviluppo digitale del territorio.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Merano .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viveremerano o Clicca QUI.

   

dal Comune di Merano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-04-2022 alle 19:29 sul giornale del 09 aprile 2022 - 126 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cYVt





logoEV
qrcode